Blog

Corso fresatrice numerica (CNC) – 10 maggio

Corso di formazione interno

Presentazione

Il FabLab è il laboratorio di fabbricazione digitale gestito dal Laboratorio cultura visiva presso il DACD Dipartimento ambiente costruzione e design SUPSI.

Presso il FabLab sono presenti strumentazioni, attrezzature e macchine a controllo numerico che consentono la realizzazione di manufatti convenzionali e tecnologici attraverso tecniche di prototipazione rapida supportate dalle tecnologie digitali.

Le dotazioni tipiche di un FabLab comprendono, stampanti 3D, fresatrici CNC, tagliatrici laser, plotter da taglio CNC, laboratorio di elettronica.

Una delle tecnologie relativamente avanzate per un Fablab che permette di lavorare su scale più grandi e con materiali con spessori maggiori della macchina al taglio laser è la fresatrice a controllo numerico (CNC). Questa tecnologia permette di lavorare su pannelli molto più spessi di legno e plexiglass, così come anche di alluminio. I risultati non si fermano al modello o al prototipo ma ad oggetti finiti di arredo di interni e strutture architettoniche modulari in scala 1:1.

Obiettivi

Obiettivo del corso è presentare il FabLab SUPSI, le procedure d’uso generali dello spazio e le procedure per operare una delle tecnologie a disposizione: la fresatrice numerica (CNC).

Questo corso darà l’abilitazione all’uso della fresatrice numerica introducendo ai principi di base per la progettazione di file digitali che possano essere trasferiti al software di controllo della macchina per la realizzazione di oggetti tridimensionali a facce parallele.

Gli obiettivi sono:

  • Capire cos’è un Fablab, cosa si può realizzare e le regole per operare nel FabLab SUPSI (uno spazio e una serie di strumenti per realizzare e condividere progetti)
  • Comprendere i concetti di base della fabbricazione digitale e della prototipazione rapida le sue regole d’uso
  • Imparare i fondamenti della progettazione specifici alla fresatrice numerica (bidimensionale al momento)
  • Imparare i fondamenti per preparare un file digitale che possa essere trasferito alla macchina (Illustrator)
  • Diventare indipendenti all’uso corretto ed in sicurezza della fresatrice numerica del Fablab
  • Scoprire in tempi ridotti le possibilità offerte da questa tecnologia per sfruttarla al meglio nei progetti

Con la fresatrice è possibile creare oggetti tridimensionali, come pezzi meccanici in alluminio, partendo da un blocco pieno di materiale. Quest’ultima funzionalità non verrà trattata nel corso, in quanto si basa sulla conoscenza della modellazione tridimensionale (Rhinoceros, AutoCAD). Nel corso saranno realizzati oggetti tridimensionali ma a facce parallele, partendo da disegni bidimensionali (Illustrator).

Destinatari

Architetti, designer, maker, studenti di scuole d’arte, insegnati nel campo delle arti plastiche e tutti quelli interessati a tradurre idee progettuali digitali (2D e 3D) in prototipi o prodotti fisici

Requisiti

Portatile personale con programmi per la progettazione e il disegno 2D  (Illustrator, Rhinoceros o ArchiCAD)

Certificato

Attestato di frequenza

 

Contenuti

Programma

Il corso è suddiviso in due parti. La prima parte consiste nella presentazione teorica del Fablab, delle regole d’uso e delle regole per operare la fresatrice numerica (materiali, parametri, sicurezza e pulizia). La seconda parte è di natura pratica: tutti i partecipanti preparano ed esportano un file bidimensionale realizzato in Illustrator, che successivamente sarà importato nel software di controllo della macchina . Infine, il file è trasferito alla macchina per il taglio sul materiale.

Al termine del corso, sono fornire le istruzioni su come condividere la documentazione dei progetti per l’archivio online del Fablab (fablab.supsi.ch).

Argomenti

  • Introduzione e presentazione del Fablab Lugano
  • Regole per l’uso e la riservazione del Fablab e delle machine
  • Introduzione alla macchina con esempi e risorse utili
  • Presentazione dei materiali e delle dimensioni di taglio
  • Esempi di lavorazioni e tipologie di punte utilizzabili
  • Apprendimento della procedura di calibrazione della macchina
  • Istruzioni sulle buone pratiche di sicurezza
  • Esercizio individuale pratico di progettazione ed esportazione dei file per la macchina
  • Importazione del file nel software della macchina e regolazione dei parametri
  • Taglio
  • Ordine e pulizia
  • Come documentare e condividere i progetti

Durata

Una giornata intera

Relatore e responsabile

Marco Lurati, Serena Cangiano

Informazioni

Data

10 maggio 2017

Orario

09:00 – 18.00

Luogo

SUPSI, DACD, Campus Trevano, Blocco A -1, Fablab

Osservazioni

Il corso è aperto ad un massimo di 10 partecipanti

Informazioni

SUPSI, Laboratorio cultura visiva
Campus Trevano, CH-6952 Canobbio
T +41 (0)58 666 62 85
fablab.supsi.ch
www.supsi.ch/lcv